Promosso da Articoloquattro nasce a Milano il Tavolo Permanente per il Lavoro

Giovedì 7 luglio alle 21 presso lo Spazio Melampo di via Tenca 7 a Milano, si è tenuto il primo incontro del Tavolo Permanente per il lavoro a Milano. Un grazie a tutti gli intervenuti, in particolare a Lillo Garlisi, editore e titolare dello spazio, che ha messo a disposizione i locali. Buona partecipazione, compatibilmente con gli altri eventi in giro e la partita Francia-Germania. Ma ciò che conta di più è che per la prima volta lavoratori autonomi e dipendenti, liberi professionisti, giornalisti, precari, piccoli imprenditori, sindacalisti ed esponenti del mondo della cultura si siedono a un tavolo e riconoscono che il problema lavoro riguarda tutti i lavoratori, senza distinzioni di categoria. Che ora basta guardare solo al proprio orto e basta farsi le scarpe. Che ora basta lamentarsi, lo abbiamo fatto per decenni e non ci ha portato a nulla. Che gli anni ’70 sono finiti e gli stereoitipi dell’autonomo evasore e del dipendente nullafacente sono solo demagogia. Il mondo è cambiato e la crisi non è affatto finita. Adesso, subito, è necessario trovare insieme soluzioni partendo dalla società civile a Milano, capitale economica d’Italia. Tanta voglia di tutti i partecipanti di intervenire, analizzare, proporre, conoscersi, capire cosa abbiamo in comune e che sinergie possono essere applicate e come strutturare le prossime riunioni di un percorso che durerà cinque anni. Sarà un bel viaggio proattivo con l’obiettivo di formulare progetti sostenibili per creare lavoro, mettendo in campo tutte le conoscenze, le professionalità e le competenze che certo non mancano in questa città. Appena pronto il filmato pubblicheremo gli interventi più significativi dei partecipanti. Questo tavolo è la dimostrazione che quando un problema esiste, non serve nascondersi ma affrontarlo insieme rimboccandosi le maniche. Ci vedremo a settembre per il secondo incontro. E auspichiamo di essere ancora di più. Perché al lavoro a Milano ci teniamo, ma vogliamo costruirlo per tutti, giovani e anziani, vero e ben pagato. Perché le opportunità ci sono. Basta coglierle e creare sinergie, trasmissione del sapere fra generazioni con competenza e professionalità.
Vorremmo che oltre a quelle emerse ieri sera, emergessero anche altre candidature che si rendano disponibili a formare, assieme all’associazione Articoloquattro, promotrice di questa iniziativa, un coordinamento di questo tavolo.
Le competenze necessarie allo sviluppo dei progetti sono:
1.    Problematiche del lavoro autonomo
2.    Problematiche del lavoro subordinato
3.    Aspetti legali
4.    Aspetti fiscali
5.    Economia
6.    Commercio
7.    Associazionismo
8.    Welfare
9.    Formazione
10.    Ricerca di sponsor, fund-raising
11.    Tutela dell’ambiente

Chi fosse interessato a partecipare al prossimo incontro o a presentare candidatura per il coordinamento prenda contatto con il presidente dell’Associazione Articoloquattro, Giulio Trevisani scrivendo a: presidente@articoloquattro.org

Stay tuned.

https://www.facebook.com/events/1723979394543061/

Battezziamo gli alberi – un nuovo progetto di Articoloquattro

Cosa faranno gli oltre 20 milioni di visitatori di Expo in giro per Milano? Nel loro girovagare, prima o poi troveranno ristoro passeggiando all’ interno dei parchi milanesi, tra cui i suggestivi giardini della Guastalla.

L’Associazione di Promozione Sociale Articoloquattro, pensando che anche questa possa essere una buona occasione per far conoscere Milano e il suo patrimonio, ha ideato il progetto dal titolo provvisorio “Battezziamo gli alberi” .

Il progetto prevede di catalogare le varie specie arboree dei giardini della Guastalla. Ogni specie sarà contrassegnata da un QRcode  che collegherà alla corrispondente voce di una web map, creata dall’Assessorato al Benessere, Qualità della Vita e Verde del Comune di Milano, dove sarà possibile trovare una dettagliata scheda on-line delle varietà presenti.

Inoltre, saranno apposte delle targhe ai piedi di piante e arbusti riportanti alcuni dettagli sulle specie arboree e disegni realizzati dai bambini delle scuole elementari di Milano.

Un particolare della peschiera dei Giardini della Guastalla
Un particolare della peschiera dei Giardini della Guastalla

A tale scopo, l’Associazione Articoloquattro ha avviato incontri con la scuola di metodo “Rinnovata Pizzigoni”, di via Castellino da Castello 10, l’unica scuola a Milano in cui fa parte del curriculo scolastico la materia di agraria e i bambini imparano a contatto con la natura, facendo esperienza diretta negli orti e accudendo gli animali della fattoria.

Gli studenti e i loro insegnanti, in collaborazione con Articoloquattro, catalogheranno gli alberi presenti nel parco, disegneranno le targhe del QRcode e, terminata questa prima fase del progetto, faranno da vere e proprie guide ai visitatori.

Il progetto vuole soprattutto valorizzare il forte know-how in materie del settore Parchi e Giardini del comune di Milano, valorizzando materiale editoriale da loro prodotto, mappature degli alberi già esistenti, schede fitosanitarie ed altro.

Articoloquattro il 27 gennaio scorso ha presentato questo progetto all’Assessorato al Benessere, Qualità della Vita e Verde del Comune di Milano, che ha apprezzato l’iniziativa. Insieme, stanno delineando i dettagli esecutivi del progetto, per la realizzazione del quale all’interno dell’Associazione esistono tutte le professionalità tecnico-creative per garantirne un’ottima realizzazione.